Le migliori cuffie piccole del 2024, fasce di prezzi, recensioni

1
2
3
4
5
Panasonic RP-HT090 Cuffie Stereo con Filo, Leggere per Ottimo Comfort, Cavo da 5 m per Utilizzo...
JVC HA-L50B Mini / leggere
JVC HA-S160-W-EF Cuffie Supraaurali, Bianco
JLab Rewind Cuffie Bluetooth Vintage Anni '80, Cuffie Wireless Con Equalizzatore Audio EQ3 per...
Mini auricolari Bluetooth wireless Piccole cuffie Semi in-Ear headset con custodia di ricarica...
Panasonic RP-HT090 Cuffie Stereo con Filo, Leggere per Ottimo Comfort, Cavo da 5 m per Utilizzo con...
JVC HA-L50B Mini / leggere
JVC HA-S160-W-EF Cuffie Supraaurali, Bianco
JLab Rewind Cuffie Bluetooth Vintage Anni '80, Cuffie Wireless Con Equalizzatore Audio EQ3 per una...
Mini auricolari Bluetooth wireless Piccole cuffie Semi in-Ear headset con custodia di ricarica...
Panasonic
JVC
JVC
JLab
eleror
OffertaBestseller No. 31
Panasonic RP-HT090 Cuffie Stereo con Filo, Leggere per Ottimo Comfort, Cavo da 5 m per Utilizzo con...
Panasonic RP-HT090 Cuffie Stereo con Filo, Leggere per Ottimo Comfort, Cavo da 5 m per Utilizzo...
Descrizione Cuffie stereo con filo premium di Panasonic, leggere, con lungo cavo per utilizzo TV e...Sistema di bassi XBS e convertitore al neodimio da 30 mm ad alta qualità che assicurano un suono...Padiglioni aperti con design leggero
Bestseller No. 32
JVC HA-L50B Mini / leggere
JVC HA-L50B Mini / leggere
Cuffie leggere e pieghevoli: con il loro design compatto e pieghevole, le cuffie JVC HA-L50 sono...Potente unità driver da 30 mm in neodimio: le cuffie JVC HA-L50 sono dotate di un'unità driver da...Cavo anti groviglio da 1,5 m: il cavo delle cuffie JVC HA-L50 è lungo 1,5 metri ed è anti...
Bestseller No. 33
JVC HA-S160-W-EF Cuffie Supraaurali, Bianco
JVC HA-S160-W-EF Cuffie Supraaurali, Bianco
Morbidi auricolari per un perfetto isolamento del suono e un massimo comfortarchetto in acciaio inox per un eccellente comfortdesign pieghevole e piatto per un trasporto compatto
Bestseller No. 34
JLab Rewind Cuffie Bluetooth Vintage Anni '80, Cuffie Wireless Con Equalizzatore Audio EQ3 per una...
JLab Rewind Cuffie Bluetooth Vintage Anni '80, Cuffie Wireless Con Equalizzatore Audio EQ3 per...
Bestseller No. 35
Mini auricolari Bluetooth wireless Piccole cuffie Semi in-Ear headset con custodia di ricarica...
Mini auricolari Bluetooth wireless Piccole cuffie Semi in-Ear headset con custodia di ricarica...

Quali sono le migliori cuffie piccole del 2019? Tra le varie forme di cuffie disponibili, sicuramente gli auricolari sono tra le cuffie più piccole e anche quelle più adatte a chi non vuole delle cuffie troppo vistose, voluminose o pesanti. Vedremo in questa guida che forma hanno le cuffie più piccole, quali sono le fasce di prezzo e che modelli sono disponibili in commercio.

 

Gli auricolari in-ear

Gli auricolari in-ear detti anche cuffie intrauricolari, si inserisco all’interno del canale uditivo e garantiscono ottima stabilità, un comfort superiore, maggiore qualità audio e un buon isolamento acustico dai rumori esterni. Grazie alla maggiore profondità di applicazione, gli auricolari offrono massima libertà di movimento ed eccezionale stabilità, ideali per muoversi in libertà e per fare palestra o sport, come la piscina, la corsa, etc. Modelli con certificazione IP di resistenza a liquidi e polveri, sono la soluzione migliore per chi fa nuoto o attività sportive intense, dove il sudore o l’acqua possono entrare negli auricolari.

Tutte le migliori cuffie in-ear sono fornite almeno di 3 gommini di diverse misure (small, medium e large) per adattarsi al meglio alla dimensione del proprio orecchio.

Il suono

Trovare la giusta misura degli auricolari è fondamentale, oltre per il comfort personale, anche per ottenere la migliore qualità sonora. Infatti, entrando nel canale uditivo fungono da tappo, isolando l’orecchio da rumori esterni e convogliando tutta la pressione sonora verso il timpano, permettendo di percepire dei bassi più corposi e un suono più limpido anche a volume più basso. Per questo è consigliato non alzare troppo il volume (indicativamente oltre 60-70%) per lungo tempo perché può creare danni all’apparato uditivo.

Le cuffie in-ear sono la soluzione migliore per chi cerca auricolari bluetooth sportivi. Alcuni modelli specifici (monitor) vengono utilizzati anche in ambito professionale in particolare dai cantanti o musicisti.

Wireless

Le cuffie wireless sono sempre più ricercate e negli ultimi anni hanno avuto un vero e proprio incremento di vendite e sono, indubbiamente, le più piccole di dimensioni. Le cuffie senza fili, che siano auricolari o con archetto, sono molto comode e offrono grande mobilità, sia in casa, ma anche all’aperto, in particolare per chi fa sport, per chi le usa per parlare con il telefono, ma anche per chiunque voglia avere libertà di movimento. Possono utilizzare diversi sistemi di connessione: Wireless, Bluetooth, Radiofrequenza o infrarossi. Le cuffie a radiofrequenza (RF) generalmente sono utilizzate per ascoltare la TV o impianto Hi-Fi in casa, perché offrono un raggio maggiore d’azione, anche fino a 100 mt, lasciando la persona libera di girare per casa senza perdere il segnale.

Le più apprezzate sono quelle Bluetooth che si possono interfacciare velocemente con diversi dispositivi e hanno un copertura di circa 10 mt. Le cuffie wireless sono ricaricabili e offrono una buona autonomia che può arrivare anche a 10-15 ore, a seconda del modello che si sceglie.

Sono stabili nelle orecchie?

Spesso, la domanda che ci si pone vedendo gli auricolari in-ear (soprattutto nei modelli true wireless) è questa: ma stanno ben saldi nelle orecchie o cadranno al primo movimento della testa?

Per la maggior parte delle persone che le usano queste cuffie rimangono ben salde. Però, ovviamente, sarà meglio fare una prova prima dell’acquisto. Quindi, se ne avete la possibilità, provate a indossarle e vedete quelle che fanno al caso vostro. Per ottenere una perfetta aderenza nel canale uditivo si possono utilizzare gli appositi gommini che, nella maggior parte dei casi, vengono forniti dal produttore.

Dobbiamo comunque dire che per cuffie molto economiche (sotto i 30 euro) nella confezione potrebbero non esserci i gommini di differenti dimensioni (small, medium, large) che aiutano a rendere più stabili le cuffie perché si adattano alle dimensioni del nostro orecchio. Si può comunque tentare di risolvere questo problema acquistando dei gommini compatibili per il proprio modello. Inoltre, ricordiamo che questi tipi di auricolari vengono inseriti utilizzando la pressione che si crea all’interno dell’orecchio, e per questo è necessario pulirli bene, insieme ai loro gommini.

Auricolari mono

Esiste un particolare tipo di auricolare, i cosiddetti auricolari wireless al 100%, che non hanno alcun tipo di cavo. Ovviamente, gli auricolari sprovvisti di cavo sono più comodi, ma si possono perdere più facilmente e possono risultare più scomodi per il controllo di volume, riproduzione musicale, etc. Un discorso a parte, infine, va fatto per gli auricolari bluetooth mono, cioè quelli composti da una sola unità, che includono un microfono e servono solo per effettuare chiamate senza tenere lo smartphone vicino all’orecchio.

Se ora vi state chiedendo se sia possibile acquistare due auricolari mono e usarli in modalità stereo per ascoltare musica, no, non è possibile, ma invece è possibile acquistare una coppia di auricolari completamente wireless e usarli in modalità mono per le chiamate, indossandone solo uno.

Fasce di prezzo

Potrete scegliere il vostro prodotto tra tre diverse fasce di prezzo:

  • Fascia bassa,
  • Fascia media,
  • Fascia alta.

Nella fascia più economica troverete tra le migliori cuffie piccole del 2019, anche prodotti di marca a un prezzo inferiore ai 10 euro. Nella fascia intermedia, potrai acquistarle a un prezzo intorno ai 50 euro, mentre nella fascia alta troverai cuffie oltre i 100 euro.


Mi chiamo Stefania Abbondanza e sono una giornalista pubblicista. Ho, fin da sempre, una grande passione per la lettura e per la scrittura. Sono laureata in filosofia con il massimo dei voti presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza, successivamente ho frequentato il Master di sviluppo economico sul terziario avanzato presso l’Istituto Guglielmo Tagliacarne. Attualmente scrivo per la carta stampata e il web su diverse tematiche. In particolare amo scrivere sul mondo della tecnologia e quello degli accessori audio.

Back to top
Migliore Cuffia