Quali cuffie comprare? Migliori articoli del 2019 e prezzi

Essere certi di acquistare il paio di cuffie più adatto alle proprie esigenze non è una cosa del tutto semplice. Oggi in commercio ci sono moltissimi prodotti validi che hanno delle caratteristiche ottime e funzionali ma non sempre si trova quello che corrisponde in ogni dettaglio a ciò che cerchiamo. Questo articolo dunque è pensato proprio per aiutare voi utenti nella scelta delle cuffie migliori tenendo conto dei modelli più competitivi presenti sul mercato. Scopriamo insieme tutte le novità e le caratteristiche più importanti.

I vari modelli di cuffie: bluetooth over-ear

La prima tipologia che abbiamo selezionato è quella riguardante le cuffie che funzionano grazie alla tecnologia Bluetooth. Fondamentale in questo senso è il fatto che non ci sia bisogno di cavi che colleghino le cuffie ad un dispositivo fonte.

Tutto avviene grazie alla connessione Wireless che trasmette i dati in maniera immediata. I dispositivi Bluetooth sono ideati per essere prima di tutto pratici e per consentire all’utente comfort e piena mobilità anche durante le proprie sessioni di allenamento. Tra i diversi modelli disponibili e più venduti abbiamo quello over-ear e in-ear.

Nel primo caso si tratta di cuffie voluminose che non passano di certo inosservate: sono dotate di un archetto regolabile e di padiglioni auricolari grandi che ricoprono le orecchie per intero. Tale struttura è studiata proprio per garantire a chi ascolta delle ottime prestazioni e una qualità sonora davvero invidiabile. Molti modelli hanno la possibilità di attivare la cosiddetta funzione di cancellazione attiva del rumore: essa consiste nel riuscire a contrastare tutti i rumori esterni che ostacolano l’ ascolto della propria musica.

Il risultato dell’ attivazione di questa funzione è strabiliante perché garantisce un suono nitido, senza interferenze. I marchi noti di dispositivi elettronici hanno ideato i modelli più disparati di cuffie con tecnologia Bluetooth, ed è possibile trovarli un po’  in tutte le fasce di prezzo. Certo, se state cercando dispositivi di qualità, consigliamo sempre di spendere qualche euro in più per restare soddisfatti. Generalmente un buon paio di cuffie over-ear Bluetooth si acquista spendendo dagli 80 ai 150 €, ma ci sono modelli ideali per un uso professionale, che raggiungono cifre oltre i 200 o 300 €.

Bluetooth in-ear

La seconda tipologia di dispositivi funzionanti grazie alla tecnologia wireless sono le cuffie in-ear o dette anche auricolari. Questo modello è ideato essenzialmente per consentire agli utenti di ascoltare la propria musica anche durante delle attività sportive: indossare questi auricolari senza dover dipendere da fili per il loro funzionamento permette di passeggiare, correre in tutta libertà.

Rispetto al modello precedente di cuffie queste sono molto più maneggevoli e si portano davvero ovunque. La qualità sonora dipende sempre dai driver e dalle prestazioni che gli auricolari possono raggiungere; tuttavia alcuni marchi noti hanno realizzato dei dispositivi intrauricolari che hanno ben poco da invidiare a delle cuffie over-ear in fatto di riproduzione sonora.

Essendo una tipologia che va inserita direttamente nel canale uditivo, consente una propagazione del suono che arriva in modo diretto al timpano. I toni alti e i bassi sono ben bilanciati ma molto dipende anche dai valori di impendenza e della risposta in frequenza: più questi ultimi sono ampi più la resa sonora è chiara, senza sfarfallii.

La qualità si paga ovviamente e quindi per avere un prodotto valido è sempre necessario spendere qualche euro in più: generalmente per acquistare un modello di cuffie in-ear la spesa da affrontare varia dai 50 ai 100 €. Più si ricercano delle qualità elevate, più il prezzo aumenta ovviamente.

Con cavo modello on-ear

La terza tipologia di cuffie che ci è sembrato doveroso includere in questo articolo è il modello on-ear dotato però di cavo per la connessione ad un dispositivo fonte. Come prima cosa è importante specificare che le cuffie on-ear sono denominate così perché hanno i padiglioni che poggiano sulle orecchie e non le avvolgono completamente.

Ciò comporta una diffusione del suono diversa rispetto al modello over-ear: i driver sono sempre funzionali e dinamici, l’ audio è di qualità e le tonalità alte esaltate quanto necessario, l’ unica piccola pecca è che non  garantiscono isolamento dai rumori esterni. La struttura stessa dei padiglioni lascia che la riproduzione sonora sia influenzata dalle sonorità dell’ ambiente circostante. Se siete degli audiofili in cerca di un paio di cuffie che vi permettano di ascoltare la vostra musica in tutta tranquillità senza pretendere una prestazione impeccabile, o degli utenti che per questioni lavorative hanno bisogno di un apparecchio da collegare al proprio pc, il modello in questione è ciò che fa al caso vostro.

Si tratta di un ottimo compromesso tra la spesa da affrontare e la qualità offerta dal prodotto: generalmente le cuffie on-ear sono disponibili anche in fascia economica, basta saper trovare il marchio adatto con le rispettive funzionalità. Dispositivi così generalmente si acquistano spendendo intorno ai 30 €; modelli più rifiniti e con opzioni più ricercate rientrano invece nella fascia intermedia dei costi, dai 50 agli 80 €.

A conduzione ossea

L’ ultimo modello che abbiamo deciso di includere nel nostro articolo riguarda le cuffie a conduzione ossea: sono ormai sempre più diffuse e richieste dagli utenti, scopriamo insieme perché.

Questi particolari dispositivi funzionano trasmettendo i suoni direttamente alle ossa della scatola cranica senza compromettere l’integrità dei timpani. Sono facili da indossare perché l’archetto che le sostiene poggia direttamente dietro la nuca, garantendo stabilità anche mentre si praticano attività sportive.

Essendo degli apparecchi molto leggeri e pratici, possono essere portati ovunque; l’ unica pecca riscontrata in questa tipologia è il fatto che i rumori provenienti dall’ambiente circostante non sono assolutamente contrastati. Il che si rivela anche piuttosto utile per chi pratica sport all’aria aperta e ha un costante bisogno di sentire ciò che gli accade intorno.

Alcuni marchi hanno realizzato queste cuffie a conduzione ossea in grado di resistere perfino all’acqua: particolare questo che consente anche ai nuotatori di ascoltare la propria musica preferita durante le varie sessioni di allenamento. Acquistare questi dispositivi non è eccessivamente dispendioso, molti possono essere comprati spendendo intorno ai 100 €: insomma si tratta veramente di un buon affare per tutti gli sportivi e non!

Ciao a tutti io sono Martina Eletti, ho 28 anni e vivo a Tivoli in provincia di Roma. Fin da bambina ho sempre avuto una grande passione per i libri e per la scrittura al punto da farne il centro dei miei studi: prima con una laurea triennale in Lettere Moderne, poi con la specialistica in Editoria e Scrittura presso la Sapienza Università degli Studi di Roma. Ho avuto finalmente la possibilità di realizzare degli articoli parlando di varie tematiche e in questo caso specifico di prodotti tecnologici che suscitano la mia curiosità e voglia di ricerca. Spero possiate trovare i miei consigli utili e interessanti, buona lettura a tutti!

Back to top
Migliore Cuffia